17 Luglio 2020
Decreto Rilancio: bene approvazione per aiutare i settori agricoli più colpiti

Sono state accolte le proposte di Coldiretti per supportare i settori agricoli più colpiti dalla drammatica emergenza del Covid-19. Dal taglio del costo del lavoro nei settori agricoli più toccati, al sostegno delle filiere, dagli aiuti alimentari ai più bisognosi, all’accesso al credito fino all’anticipo al 70% dei fondi comunitari alle aziende: sono queste le misure di sostegno autorizzate dalla Commissione Europea.
“Il provvedimento contiene un corposo pacchetto di interventi per il settore fortemente sostenuti dalla nostra Organizzazione – commenta Roberto Moncalvo, Delegato Confederale Coldiretti Cuneo -. Sicuramente la pandemia ha fatto emergere una maggior consapevolezza sul valore strategico della filiera del cibo con la necessità di difendere la sovranità alimentare e non dipendere dall’estero per l’approvvigionamento alimentare in un momento di grandi tensioni internazionali sugli scambi commerciali. Tra i comparti più colpiti nella Granda dall’emergenza sanitaria ci sono quello vitivinicolo, che ha avuto perdite fino all’80%, e quello agrituristico, che ha registrato anche punte del 100%, per cui ora è urgente attivare al più presto le misure varate senza burocrazia. Per una vera ripresa, dovranno ripartire anche le esportazioni ed il turismo che hanno impatto diretto sul nostro agroalimentare”.