28 Luglio 2020
Formaggi ovicaprini: in partenza un nuovo corso

Per chi desidera imparare o migliorare la proprie capacità e competenze nell’arte di trasformare il latte prodotto da pecore e capre in deliziosi formaggi o accrescere le proprie conoscenze su questi animali, sulla loro biologia e fisiologia, sulle malattie che possono colpirli e sulle migliori tecniche di allevamento, il corso in partenza a fine settembre 2020 è un’occasione da non perdere.

Si tratta di un percorso formativo della durata di 105 ore di lezioni pratiche e teoriche che avranno luogo a partire dall’ultima settimana di settembre e si concluderanno ad inizio novembre, preferibilmente nelle giornate di giovedì, venerdì e, in alcuni casi, sabato. Ecco le tematiche affrontate:

  • 4 ore: sicurezza sui luoghi di lavoro con conseguente rilascio del relativo attestato.
  • 14 ore: igiene dei prodotti caseari e normativa tecnica per l’autocontrollo.
  • 35 ore: tecniche di caseificazione. Lezioni pratiche di produzione di formaggi che si svolgeranno presso l’Istituto lattiero-caseario di Moretta.
  • 35 ore: conoscenza degli animali, razze, esigenze ed attitudini, anatomia e fisiologia, prevenzione e cura delle principali malattie. Lezioni con docenti dei Dipartimenti di Veterinaria ed Agraria dell’Università di Torino e probabile sede di svolgimento a Paroldo o Mondovì.
  • 17 ore: difesa degli animali dagli attacchi dei predatori, attività di governo delle greggi e testimonianze di esperti ed imprenditori. Lezioni con probabile sede di svolgimento a Paroldo o Mondovì.

Si tratta di un’iniziativa che si inserisce in un più ampio progetto, articolato in moduli successivi, che nel suo complesso costituisce la prima Scuola di Pastorizia d’Italia, realizzata da Coldiretti Piemonte, INIPA Nord-Ovest e Comune di Paroldo con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Dopo il corso autunnale ci sarà un secondo modulo formativo da 105 ore nella primavera 2021, incentrato prevalentemente sulle modalità di corretta gestione dei pascoli, a partire dalla stima del valore pastorale per arrivare alla valutazione del carico animale, sulla gestione delle greggi e del benessere degli animali, sulla lavorazione delle carni e la loro trasformazione in prodotti ad alto valore aggiunto.

Nell’estate del 2021 sarà offerta la possibilità ai partecipanti di svolgere uno stage aziendale, della durata di una settimana o, in alternativa, di due weekend lunghi e, in conclusione, nell’autunno dello stesso anno, avrà luogo il terzo ed ultimo modulo da 105 ore, durante il quale verranno esaminati tutti gli aspetti relativi allo sviluppo di un modello d’impresa di successo.

Gli interessati possono aderire ad un unico modulo o a più di uno sulla base dei loro interessi e delle esperienze pregresse.

I nostri Uffici sono a disposizione per maggiori informazioni: tel. 0171 447240 – email: segreteria.cn@coldiretti.it